Please wait while JT SlideShow is loading images...
Photo Title 1Photo Title 2Photo Title 3Photo Title 4Photo Title 5
Don Enrico Videsott:
Per Maria Santissima
il Signore ti benedica,
lo Spirito Santo ti illumini e
ti fortifichi.

Siur Heinrich Videsott
Per informazioni contattare il numero 371 1232254
Radio Maria
Giovedì 29 Novembre 2018

Don Duilio Peretti, salesiano, presenta il Servo di Dio don Enrico Videsott durante la trasmissione "il Giovedì Sacerdotale" condotta da don Tino... Leggi tutto...
Grazie di cuore
Martedì 16 Maggio 2017

Un grazie di cuore a tutti quelli che sostengono la causa di beatificazione di don Enrico con le preghiere e con le offerte. Che il Signore Vi dia la... Leggi tutto...
102° Genetliaco di don Enrico - Pellegrinaggio dall'Austria
Per la 2. volta è arrivato a La Valle in occasione del compleanno di don Enrico un gruppo di pellegrini dall’Austria, zona di Vienna e dintorni accompagnati dal cappellano Reinhard Kofler, che circa quattro anni fa ha conosciuto la persona di don Enrico e ne è subito rimasto entusiasta.



L’esempio sacerdotale del caro parroco altoatesino ha colpito il cuore dei devoti austriaci che hanno passato quattro giorni a La Valle facendo anche visita alla casa natale del santo ladino Giuseppe Freinademetz a Badia e all’ Abbazia dei Canonici Agostiniani di Novacella.

Il 3 luglio, il giorno in cui ricorreva il 102° anniversario della nascita di don Videsott i pellegrini hanno approfondito in modo particolare la sua figura, visitando la mattina il piccolo paese di Mantana presso San Lorenzo, paese nativo di don Enrico, dove si trova ancora la sua casa di nascita proprio vicino alla strada che porta in Val Badia. Dopo canti di lode e preghiere di ringraziamento nella chiesa di Mantana, dove don Enrico aveva ricevuto i santi sacramenti, si sono incamminati verso la piccola cappella a Florenzo, costruita in onore della Madonna del Rosario in ringraziamento a don Enrico per grazia ricevuta.



Ritornati a La Valle, il comitato “Amici di don Enrico” accolse il gruppo di devoti seguendo l’insegnamento del caro parroco, offrendo un pranzo ladino, molto gradito dai ben 50 pellegrini commossi dall’ospitalità e dall’accoglienza. Don Enrico era sempre preoccupato per il bene dell’anima e del corpo dei suoi tanti figli e figlie spirituali e aveva sempre un cuore e la mano aperta per tutti.

Alcuni membri del comitato hanno poi raccontato le loro esperienze con don Enrico e riassunto in breve la sua vita e suoi insegnamenti. I pellegrini si sono poi incamminati verso la cappella di Santa Barbara, godendo anche della stupenda giornata di sole dove sono stati accolti ed è stato spiegato loro la storia della cappella e della vecchia chiesa, che conserva ormai solo il campanile e alcune mura e si trova a poca distanza dalla chiesetta.



Dopo una passeggiata gradita attraverso i prati sul sentiero “Tru de meditaziun”, quando tutti erano giunti nuovamente in paese, è stata celebrata alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di La Valle la santa messa in ringraziamento e in ricordo di don Enrico. Anche numerose persone da tutta la Val Badia hanno partecipato affidando al caro parroco il loro ringraziamento e loro suppliche.

Il giorno 4 luglio i pellegrini austriaci sono ritornati nella loro patria, ma don Enrico è rimasto nel loro cuore e soprattutto nelle loro preghiere come dimostrano varie lettere che ci giungono ancora a distanza di mesi e che esprimono il loro ringraziamento e alcuni di loro ritorneranno anche quest’anno a La Valle con il pellegrinaggio organizzato per la fine di luglio accompagnati dal cappellano Kofler.







 
info@donenrico.org
C.F. 92032130210 - ©